Abilitare i cookie





Progetto cheAria a.s. 2018/2019

Progetto CheARIA (A.S. 2018/2019) 

pastedGraphic.png

Il progetto cheAria fa parte delle proposte DomoSens, modello Scuola Lavoro innovativo proposto da FBK.

Obiettivo è la realizzazione, installazione e gestione di una rete smart composta di tre sensori con tecnologie IoT (Internet of Things)  per sviluppare di un rivelatore di gas per il monitoraggio ambientale della qualità dell’aria in città.

Nei laboratori dell’Istituto sotto la dei ricercatori di FBK gli studenti dell’ITT Buonarroti hanno sintetizzato ossidi di zinco, titanio, stagno e tungsteno per la realizzazione di un gel che "sente" i gas nocivi presenti nell'aria. I sensori sono costituiti sia da un’installazione fissa (elementi di arredo urbano utilizzati anche come totem informativi per veicolare il messaggio di educazione ambientale) che mobile (su veicoli privati e sperimentazione su droni). Partner di progetto è l’Agenzia Provinciale per la Protezione dell’Ambiente della Provincia Autonoma di Trento, che ha contribuito al percorso di formazione proponendo agli istituti partecipanti visite presso le stazioni di monitoraggio ed interventi di formazione plenaria durante gli incontri di inizio e metà progetto.

E’ stata inoltre analizzata la fattibilità di un’eventuale estensione del sistema e una strategia efficace per portare il prodotto sul mercato.

Istituti scolastici coinvolti

I.T.T. M. Buonarroti (Trento), M. Curie (Pergine), M. Martini (Mezzolombardo), Rainerum, (Bolzano), I.T.E. Tambosi (Trento), I.T.T. G. Marconi (Rovereto), Liceo Artistico A. Vittoria (Trento), Liceo Classico G. Prati (Trento), Liceo Scientifico G. Galilei (Trento)

Collaborazioni

FBK

Agenzia Provinciale per la Protezione dell’Ambiente di Trento 

Consiglio Nazionale Forense (CNF) 

CNR-Area Bologna (Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima) 

CLab-Trento

pastedGraphic_1.png

pastedGraphic_2.png